• Cari Abbonati,


    è passato un po’ di tempo da quando ci siamo visti e sentiti l’ultima volta. Con Il M° Pappano avevamo iniziato ad accogliervi ad ogni concerto con la formula “Caro Pubblico…”, una formula dove l’aggettivo aveva e continua ad avere perfino più valore del sostantivo. Quando è arrivato quel che sappiamo, al pari di tutti, eravamo impreparati ad un blocco tanto lungo. Stando al primo decreto eravamo pronti a riaprire il 6 aprile con la stagione prevista, anche dopo il secondo decreto avevamo spostato date e appuntamenti in modo da recuperare tutti i turni, chiedendo anche agli artisti ospiti di fare mille acrobazie sapendo bene che tutto il nostro e il loro lavoro, quello dei nostri musicisti di orchestra e coro, il lavoro di Antonio Pappano e quello del M° Monti, quello degli uffici che si occupano di gestire l’attività ha un unico obiettivo: offrire al pubblico e agli abbonati (che sono di fatto i nostri azionisti) proposte musicali al meglio delle nostre possibilità. Un impegno che l’Accademia cerca di rispettare da cinque secoli con il proposito di continuare a farlo almeno per i prossimi cinque.

    Di fatto, la prolungata sospensione dell’attività concertistica, a seguito dell'emergenza sanitaria, ci ha portato a dover affrontare l’enorme sforzo di ripensare e in parte trasferire sul web alcune attività artistiche, per poter continuare ad offrire contenuti musicali di qualità al pubblico, in attesa di poter tornare presto a suonare nella nostra meravigliosa Sala Santa Cecilia.

    Con grande sollievo, dopo questi mesi di forzato silenzio, apprendiamo dal Governo che a partire dal prossimo 15 giugno sarà possibile riprendere l’attività, nel rispetto delle disposizioni a tutela della salute che in questa fase impongono restrizioni numeriche di accesso alle sale da concerto. Durante questi mesi, l'Accademia insieme al M° Pappano, ha atteso con impazienza il momento in cui sarebbe tornata a condividere la propria musica con il suo pubblico, ristabilendo quell'alchimia unica che dà nutrimento all'arte dei nostri musicisti e che tanto è loro mancata.

    Per festeggiare questa ripartenza, siamo orgogliosi di annunciare un festival estivo, all'aperto, dedicato a Beethoven, che si svolgerà dal 9 al 24 luglio nella Cavea dell’Auditorium, che vedrà i nostri complessi artistici guidati dal direttore musicale dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Antonio Pappano, impegnati nei maggiori capolavori del Maestro di Bonn, secondo un cartellone che sarà presentato alla stampa nei prossimi giorni.

    Quest’ultimo periodo di forzata separazione ha ulteriormente rafforzato in noi la consapevolezza di quanto sia importante il ruolo degli abbonati per la nostra Istituzione e di quanto sia fondamentale per gli artisti eseguire la loro musica di fronte ad un pubblico, senza il quale la musica stessa perde la propria magia.

    Vi siamo profondamente grati per le numerose attestazioni di affetto e solidarietà ricevute successivamente alla provvisoria interruzione delle nostre attività, e per il supporto concreto di quanti hanno generosamente rinunciato al rimborso dei biglietti dei concerti, manifestando così il profondo legame con la musica e con la nostra antica ed amata Istituzione.

    L’Accademia, secondo quanto previsto dal Decreto-legge “Cura Italia”, provvederà a rimborsare la quota residua dell’abbonamento 2019/2020, tramite un voucher di pari importo al titolo d’acquisto, utilizzabile entro 18 mesi dall’emissione, per assistere ai prossimi concerti dell’Accademia. Il voucher potrà essere utilizzato già per i concerti estivi del ciclo Beethoven.

    Mi preme condividere con voi, che siete parte integrante dell'Accademia, la delicata situazione in cui versa l'Istituzione a seguito dell'emergenza sanitaria. I nostri artisti, in particolare, in questi mesi i hanno dovuto forzatamente sospendere la loro attività lavorativa, con le gravi conseguenze economiche che ne sono scaturite. A questo proposito mi appello alla vostra generosità affinchè possiate prendere in considerazione la possibilità di donare la quota residua dell'abbonamento: un gesto importante che consentirà di sostenere i musicisti e le loro famiglie e finanziare le attività future dell'Accademia.

    Grazie a questo concreto contributo saremo in grado di ripartire insieme e ricominciare a condividere la nostra comune passione per la musica.

    Ringraziamo fin da ora a nome dei professori dell’Orchestra, dei maestri del Coro, del Maestro Antonio Pappano, mio e di tutta l’Accademia chi vorrà accogliere positivamente questo appello.

    Potrete esprimere la vostra preferenza nel form sottostante

    Per ulteriori informazioni inerenti le donazioni potrete inoltre contattarci ai seguenti numeri: 06 80242383-514 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 oppure scriverci a sostieni@santacecilia.it.

    Tutti gli aggiornamenti utili sulle nostre attività saranno disponibili sui canali ufficiali dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia (sito internet www.santacecilia.it e social media).

    Con l’auspicio di rivedervi presto in sala, desidero ringraziarvi a nome di tutta l’Accademia per la partecipazione e il supporto dimostrato.

    Michele dall’Ongaro
    Presidente - Sovrintendente
    Accademia Nazionale di Santa Cecilia

  • Should be Empty: