Preferiti

Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Cerca
Atelier Mozart
Fino al 22 giugno, in occasione della proiezione di Amadeus, capolavoro di Miloš Forman, con l’esecuzione dal vivo della colonna sonora da parte dell’Orchestra e del Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, diretta da Ludwig Wicki, verrà allestita al MUSA (Auditorium Parco della Musica, accesso dal foyer della Sala Santa Cecilia) una mostra con una selezione dei costumi originali realizzati dalla Sartoria Tirelli ora facenti parte della collezione della Fondazione Tirelli Trappetti. Tra i numerosi riconoscimenti che il film Amadeus ricevette - vari Oscar, il Golden Globe, il David di Donatello, il Nastro d’argento, il Grammy Award per ilcd doppio della colonna sonora - ci fu infatti anche l’Oscar per i migliori costumi disegnati da Theodor Pištěk, apprezzati per la fedele ricostruzione storica. La mostra vuole essere anche un omaggio al regista recentemente scomparso.
Nella mostra al Parco della Musica, ai dieci costumi concessi della Fondazione Tirelli Trappetti si aggiunge una selezione di strumenti originali del Settecento, e alcune tavole dell’Encyclopédie pubblicata fra il 1751 e il 1780 da Diderot e D’Alembert, tratti dalle collezioni del Museo dell’Accademia. Spicca fra tutti un corno di bassetto o clarinetto basso viennese Griesbacher, strumento prediletto da Mozart che lo rese protagonista del suo celebre Quintetto con clarinetto K 581.
 
La Sartoria Tirelli è nata nel 1964, ad essa si deve la realizzazione di costumi per film e spettacoli famosissimi, tra cui i costumi di quasi tutti i film di Luchino Visconti (disegnati da Piero Tosi). Ha collaborato alla realizzazione dei costumi di "Casanova" di Federico Fellini, costumista Danilo Donati il quale vinse l'Oscar per i migliori costumi nel 1973/74, di "Momenti di gloria" del regista Hugh Hudson, costumista Milena Canonero premio Oscar nel 1982. Seguirono poi gli Oscar per i costumi di "Cyrano de Bergerac" 1990 Franca Squarciapino, "L'età dell'innocenza" 1994 Gabriella Pescucci, “Il Paziente Inglese” 1996 Ann Roth, “Marie Antoinette” 2006 e “Grand Budapest Hotel” 2014 Milena Canonero. Nel 2013 Oscar alla Carriera a Piero Tosi, che lo stesso Tosi ha sempre detto di condividere con la Sartoria Tirelli, dove ha realizzato tutti gli straordinari costumi dei suoi film. Numerose sono state le nomination e i premi italiani e stranieri, assegnati a vari costumisti ai quali la sartoria Tirelli ha dato il suo prezioso contributo realizzativo. Dopo la scomparsa del suo fondatore Umberto Tirelli, continua attraverso i suoi amici-eredi la sua prestigiosa attività sotto la guida di Dino Trappetti che nel 2010 ha costituito la Fondazione Tirelli Trappetti oggi custode dell’inestimabile patrimomio culturale della Sartoria. 

fino al 22 giugno 2018
MUSA - Museo degli Strumenti Musicali
Auditorium Parco della Musica - Roma
Accesso dal foyer della Sala Santa Cecilia
ingresso libero
orario di apertura 11:00-18:00,
20 giugno: apertura fino alle ore 20:30
21 giugno: fino alle ore 24:00, in occasione della Festa della Musica

Si sta per essere reindirizzati sul sito listicket.com

OK